Poco tempo fa ho fatto un breve viaggio a Firenze, perché ero stata invitata ad un evento durante la manifestazione Pitti uomo.

Mentre il nostro primo giorno è stato speso per girare un po’ la città toscana e, quindi, siamo andati a vedere le mostre ed i monumenti principali, abbiamo avuto una serata libera e la mattina per esplorare con calma prima di tornare a casa e ancora una volta abbiamo provato a vedere quello che ci restava di vedere di questa città molto turistica.

C’è qualcosa che mi fa amare il fatto di esplorare una città di notte. Forse è perché io non riesco a scattare foto così sono costretto a guardare tutto con i miei occhi, piuttosto che cercando di freneticamente catturare tutto (che io amo fare-non fraintendetemi!).

Abbiamo letto da qualche parte di un elenco di ristoranti, dove è servita la vera cucina toscana e quindi, a nostro modo, abbiamo iniziato la caccia al ristoranti con la vera “pasta fresca”.

Siamo arrivati al primo ristorante ed a malincuore abbiamo scoperto che era chiuso (ahh ricordo ai viaggiatori stranieri che in Italia e le ore di apertura ed i giorni di chiusura sono diversi da locale a locale)

Ci siamo quindi recati nel secondo ristorante – Il Latini – dove abbiamo trovato  una folla enorme che attendeva anche fuori dal locale.

La mia pancia iniziava a brontolare per la fame, quindi abbiamo girato l’angolo e abbiamo trovato l’Osteria di Giovanni, che faceva al caso nostro. Ho ordinato delle pappardelle al ragù di chianina per soddisfare la mia voglia di pasta!

La mattina successiva, approfittando che fuori splendeva un bel sole per vedere la città toscana durante il giorno. Abbiamo avuto solo poche ore, quindi sapevamo che  non saremmo riusciti a visitare tutto quello che volevamo, ma abbiamo girato il più possibile ed abbiamo visto le attrazioni turistiche tradizionali.

Abbiamo fatto una passeggiata lungo il fiume Arno e abbiamo voluto passate  sul storico Ponte Vecchio e nel Piazzale degli Uffizi, .

 

Poi abbiamo passeggiato verso Piazza della Signoria, dove ci siamo fermati per una pausa veloce ed abbiamo preso un gelato al cioccolato mentre ammirando le sculture.

 

Non abbiamo neanche avuto il tempo per vedere il David , ma, almeno abbiamo lasciato molte cose da fare durante il nostro prossimo viaggio a Firenze!