Il giorno del matrimonio  è una delle tappe più importanti della vita e generalmente una donna inizia già da bambina a visualizzarlo con la fantasia definendo ogni dettaglio del proprio look.   In vista dell’evento, poi, si lascia crescere i capelli per poter adottare una determinata acconciatura,  fa diverse prove per scegliere il trucco e, spesso, cerca di dimagrire per riuscire a valorizzare al massimo la silouhette quando indosserà l’abito bianco tanto sognato.    Nella maggior parte dei casi, tuttavia,  l’impossibilità di ricorrere ulteriormente al budget,  già impegnato  per le spese contingenti, impedisce  l’assistenza del dietologo nel percorso mirato a ritrovare la linea perfetta . Niente paura,  perché può risultare altrettanto valido ed efficace seguire un regime alimentare sano e corretto. Se poi non si riuscirà ad arrivare al peso desiderato sarà compito del fotografo di matrimonio trovare le strategie più opportune per mascherare nelle foto qualche chiletto di troppo.

Cosa evitare

Il primo suggerimento riguarda la scelta del regime alimentare da adottare. Infatti, è sconsigliabile sottoporsi a diete drastiche  nella speranza di arrivare all’obiettivo del dimagrimento in maniera veloce. Si tratterebbe di un risultato illusorio in quanto, una volta sospesa la dieta, si recupererebbe il peso iniziale altrettanto rapidamente di come lo si è perso.

Come è intuibile, va eliminato lo junk food ovvero dolci, fritture, bibite con alto contenuto in zuccheri, prodotti da forno con ingente tasso di grassi idrogenati etc. e modificate alcune abitudini poco sane come, ad esempio, un esagerato utilizzo di saccarosio (il comune zucchero semolato) nel caffè.

In generale, va ridotto il consumo di carboidrati (pasta e pane) e previlegiato, invece,  l’utilizzo di alimenti a base di farina integrale.

Altro consiglio da tenere in considerazione è quello di

I consigli per un’alimentazione corretta

Per ottenere una buona forma fisica è opportuna una riduzione graduale delle quantità di cibo da consumare durante la giornata distribuite in un numero maggiore di pasti (che costituiranno un fattore deterrente per  eventuali attacchi di fame che potrebbero indurci a trasgredire le regole).

Di fondamentale importanza, perciò, un’abbondante prima colazione e spuntini a base di frutta negli intervalli tra i pasti principali.

A tutto ciò andrà associata una regolare attività fisica.

Si potrebbero introdurre nella dieta giornaliera alcuni cereali come la quinoa, l’avena e l’amaranto che hanno pochi carboidrati  contro un alto contenuto in proteine e minerali.

Bisogna ricordare di introdurre molta acqua durante la giornata.

Le attività fisiche da praticare

Per quanto riguarda l’attività fisica si potrà incominciare praticando esercizi di  stretching per risvegliare i muscoli ed effettuando lunghe passeggiate a passo svelto per allenare la respirazione e il ritmo cardiaco.  Successivamente si passerà al joggin che è indicato per bruciare gli accumuli di adipe.

Tra le attività specifiche che possono essere praticate in palestra vanno ricordati  il crossfit ed il pilates.