Hai mai sentito parlare della paleo dieta? Non preoccuparti, non è una dieta a base di carne di dinosauro, ma si tratta di un vero e proprio stile di vita da seguire. La paleo dieta si basa sui principi dell’alimentazione delle origini, seguendo le abitudini alimentari degli uomini del Paleolitico abbinate con le più recenti scoperte della genetica, dell’immunologia e della biochimica. Il risultato finale di questa particolare dieta è uno stile di vita sano e naturale, che riduce notevolmente il rischio di contrarre determinate patologie legate soprattutto ad un’alimentazione sregolata, insana e sbagliata. Scopriamo cos’è la paleo dieta e tutti i notevoli benefici.
La paleo dieta si è sviluppata negli Stati Uniti, e come ogni tendenza americana si è rapidamente diffusa nel Vecchio Continente e di conseguenza anche in Italia. Questa dieta è particolarmente indicata per gli amanti della carne, aiuta a perdere peso piuttosto rapidamente ed aumenta la massa muscolare. Chiamata anche “dieta dei cavernicoli”, questo sistema alternativo di alimentazione prevede l’assunzione di prodotti di origine animale, come crostacei, carne, pesce e uova, tutti prodotti che erano alla base della nutrizione degli uomini paleolitici. Tutti i prodotti previsti dalla dieta hanno un basso contenuto di sodio, ed il menu annovera alimenti che venivano mangiati dagli uomini delle caverne.
La dieta prevede l’assunzione di carni rosse, carni bianche, pesce, frutta, verdura e pollame. Sono invece completamente banditi alimenti come lo zucchero raffinato, prodotti lattiero-caseari, cereali, pasta, pane, dolci, fritture e legumi. Sono consentite bevande come l’acqua, il latte di cocco ed il tè verde, assolutamente banditi gli alcolici e le bevande gassate. Vanno bene anche le spezie come aglio, cannella e peperoncino, ed erbe aromatiche come salvia, prezzemolo, rosmarino e basilico. Le quantità e le tipologie di cibo possono variare da persona a persona, ed anche in base ai risultati che desideri ottenere. Il pesce pescato è preferibile poiché contiene una percentuale molto alta di omega 3 e di omega 6.
La paleo dieta garantisce un notevole senso di sazietà, poiché i cibi consentiti sono ricchi di proteine e di fibre che riempiono lo stomaco e garantiscono un corretto funzionamento dell’intestino. La frutta e la verdura invece garantiscono l’assunzione di vitamine, anti ossidanti e sali minerali che assicurano benessere all’organismo. Questa particolare dieta prevede l’assunzione di tre pasti al giorno, con la possibilità di fare piccoli spuntini a base di carne secca.
Tuttavia la paleo dieta è un’alimentazione piuttosto dispendiosa economicamente, poiché carne e pesce non sono certo prodotti molto economici. Alla paleo dieta bisogna anche affiancare un’intensa attività fisica per bruciare i grassi in eccesso. C’è chi addirittura ha provato a conciliare la paleo dieta con la cucina mediterranea, inventandosi la paleo pizza che utilizza la farina di mandorle al posto di quella tradizionale. La paleo dieta però ha anche subìto feroci critiche, poiché la mancanza di latticini e di cereali rischia di creare uno scompenso di sostanze nutritive. Inoltre, per la notevole assunzione di carne, non può certo essere considerata una dieta vegana. La paleo dieta non ha particolari controindicazioni, tuttavia è sempre consigliabile consultare un medico prima di avviare questa tipologia di alimentazione.