I moderni dispositivi, dai tablet agli smartphone, dai computer alle videocamere, possono essere ampliati con le schede SD, che dal loro ingresso nel mondo della tecnologia hanno rivoluzionato il mercato. Ne esistono diverse tipologie e con diverse caratteristiche, quindi al momento dell’acquisto dovrai fare delle attente valutazioni. Se hai necessità semplicemente di ampliare la memoria dello smartphone per contenere più foto, avrai bisogno di una scheda di dimensioni normali; se invece vuoi registrare con la videocamera video in 4k, dovrai acquistare una scheda più performante, con una capacità maggiore ed un’elevata velocità di lettura e di scrittura. Scopriamo come scegliere la migliore scheda SD.

Il primo aspetto da valutare è il formato, in quanto le schede di memoria si suddividono in: SD, mini SD e micro SD. Le schede SD hanno dimensioni standard di 32 x 24 x 2.1 mm e raggiungono una capacità massima di 512 GB. Le schede mini SD hanno dimensioni di 21.5 x 20 x 1.4 mm, con una capacità massima di 128 GB. Questi dispositivi possono essere connessi direttamente alle porte usb senza la necessità di un lettore di schede. Infine le schede micro SD hanno dimensioni ridotte di 15 x 11 x 1 mm, con una capacità che va da un minimo di 2 MB ad un massimo di 512 GB.

La capacità rappresenta lo spazio di memoria che può contenere una scheda, quindi è importante conoscere il dispositivo di destinazione. Le micro SD ad esempio sono utilizzate soprattutto per le videocamere, le fotocamere e addirittura le console di videogiochi. Per gli smartphone sono invece più indicate le schede micro SD, che si stanno rivelando molto performanti anche per altri dispositivi come le telecamere dei droni e le cosiddette action camera. La diffusione degli adattatori sta facilitando l’uso delle schede su diversi dispositivi, ma in generale è meglio optare per le micro SD. Una scheda SD infatti non può essere adattata in uno slot per micro SD, mentre una micro SD può essere alloggiata in uno slot per SD tramite un adattatore.

Altro requisito da tenere a mente è la velocità di trasferimento dati, un parametro importante soprattutto per chi della scheda di memoria ne fa un uso professionale. La velocità di trasferimento è stata classificata nella SD Speed Class Ratings, che ha stabilito le seguenti classi: classe 2, classe 4, classe 6 e classe 10. A queste vanno poi aggiunte altre tipologie di classi: la classe UHS 1, la classe UHS 3, la classe Video Speed Class V6, la classe Video Speed Class V10, la classe Video Speed Class V30, la classe Video Speed Class V60 e la classe Video Speed Class V90. Maggiore è la classe, maggiore è la velocità di scrittura corrispondente.

Infine devi assicurarti che la scheda che stai acquistando sia di una marca nota ed affidabile. Talvolta vengono messe sul mercato schede di marche sconosciute a prezzi stracciati. Non farti abbindolare, spesso si nascondono grandi bidoni dietro queste offerte troppo vantaggiose. Meglio spendere qualcosa in più, con la certezza però di avere un prodotto garantito e duraturo. Tra le migliori marche ti suggerisco la Samsung, la SanDisk, la Transcend, la Verbatim e la Patriot.