Emigrare all’estero è una scelta di vita, ma non è facile stravolgere completamente le proprie abitudini. Cambierai amicizie, consuetudini, stile di alimentazione, clima, ecc. Tuttavia molte persone decidono di emigrare per le motivazioni più svariate: trovare un lavoro più soddisfacente, cercare un paese con una minore pressione fiscale per godersi la pensione, dimenticare una delusione d’amore, eccessivo stress, ecc. La domanda è: qual è il paese migliore dove emigrare? Dipende naturalmente da quello che cerchi, se devi cambiare vita fai una scelta attenta e ponderata. Scopriamo quali sono le mete non banali in cui emigrare.

La Thailandia è un paese con tradizioni ed origini completamente diverse da quelle occidentali, ma il costo della vita è decisamente più basso rispetto all’Italia. Per esempio a Bangkok, capitale del paese, un affitto può costare solo 60 euro al mese. Molti italiani hanno scelto questa meta per cambiare radicalmente vita, quindi il pericolo è quello di incontrare molti connazionali. Se cerchi luoghi meno conosciuti e turistici, ti consiglio di andare a vivere in zone meno frequentate come le isole, dei veri paradisi naturali dove godersi la vita in totale relax. Potrai avviare un’attività senza spendere troppo soldi, ma anche qui dovrai fare i conti con la burocrazia locale che è piuttosto rigida.

Thaiti è un paese dove la vita è piuttosto costosa, infatti solitamente è una meta per i vip oppure rappresenta una tappa per un viaggio di nozze da favola. I paesaggi circostanti però sono immersi nella natura più incontaminata, con il mare cristallino, le sabbie rosate e scenari da favola, dove ristorare corpo ed anima e ritrovare se stessi. Trovare lavoro qui non è molto facile, l’alternativa è avviare un’attività propria e godersi il clima favorevole del paese per tutto l’anno. Per chi ha una discreta pensione, Thaiti rappresenta un paradiso dove rifugiarsi per godersi il meritato riposo dopo tanti anni di duro lavoro.

Se ami le avventure estreme e le sfide, un buon posto dove emigrare è l’Antartide. In Italia il clima è piuttosto mite, mentre qui le temperature spesso e volentieri vanno sotto lo zero. Valuta quindi il tuo grado di resistenza e di sopportazione al freddo. In Antartide però è possibile svolgere diverse ricerche scientifiche, quindi se operi in questo campo potrai fare diverse esperienze lavorative. Vivere in Antartide rappresenta una sfida con se stessi, un vero stravolgimento della vita, ma dopo aver superato l’impatto iniziale potrai godere dei benefici che offre questa zona come la tranquillità, il relax ed un’aria salubre.

In Costa Rica il costo della vita è tra i più bassi al mondo, forse per questo motivo il paese è considerato uno dei migliori per qualità della vita. La particolarità della Costa Rica è che esistono ben 12 zone climatiche, quindi puoi scegliere il clima più adatto e congeniale alle tue abitudini. Con 450 euro al mese, che in Italia può equivalere anche ad un affitto di casa, puoi vivere dignitosamente per almeno un mese e concederti anche qualche capriccio. La Costa Rica non ha un esercito ed è considerato uno dei paesi più felici al mondo. Sarà per questo motivo che sempre più persone che vogliono cambiare vita scelgono questa destinazione?

Fonte : Sivacanze