Coltivazioni e orti esistono da sempre, da quando esiste l’uomo sulla faccia della terra. Ovviamente però non si tratta di realtà che sono rimaste uguali a se stesso con il passare del tempo. Coltivazioni e orti sono infatti riusciti a mettersi sulla strada dell’innovazione e del progresso. Grazie alle soluzioni più innovative oggi disponibili sul mercato si permette infatti alle coltivazioni e agli orti di diventare sempre più performanti e all’uomo di prendersi cura di ampi terreni coltivati in meno tempo rispetto a quanto sarebbe stato necessario in passato: in questo modo è possibile rispondere al meglio alla domanda sempre crescente dei prodotti che arrivano dalla terra.

Innovazione e progresso, sono di fondamentale importanza insomma oggi come oggi, ma è anche vero che coltivazioni ed orti si sono messi anche sulla strada della sostenibilità ambientale. Coloro che hanno scelto di vivere di coltivazioni hanno ormai compreso quanto sia importante avere un impatto positivo sul terreno per riuscire ad ottenere dei prodotti che possano davvero dirsi genuini, buoni e salutari. Proprio per questo motivo cercano di scovare soluzioni per le loro coltivazioni che oltre ad essere innovative siano anche sostenibili dal punto di vista ambientale. Prendiamo ad esempio i tubi per irrigazione agricola. Credere che questi tubi siano tutti uguali è del tutto sbagliato. Alcuni inquinano prima ancora di vedere la luce, perché il processo produttivo necessario per realizzarli immette nell’aria che respiriamo sostanze chimiche pericolose o un eccesso di anidride carbonica. Alcuni inoltre rilasciano nel terreno e nell’acqua stessa che serve a coltivarlo sostanze che possono essere potenzialmente dannose per il pianeta e anche per la nostra stessa salute. Solitamente infine i tubi che rispondono a queste caratteristiche, sono anche difficili da smaltire, un rifiuto che comporta quindi ulteriori problemi ambientali.

Ma allora quelli tubi per irrigazione è meglio scegliere per coltivazioni e orti? I tubi in assoluto migliori che consentono di eliminare alla radice tutti i rischi di cui vi abbiamo sopra parlato sono quelli realizzati in materiali termoplastici, polietilene in modo particolare. Non ci sono particolari problemi infatti da dover segnalare per quanto concerne la loro produzione e non rilasciano alcuna sostanze nell’ambiente, consentendo quindi di evitare ogni genere di danno ambientale, e si tratta inoltre di un materiale che può facilmente essere riciclato, recuperato, trasformato in qualcosa di nuovo.

Oltre al lato sostenibile della questione, ci sentiamo in dovere di ricordare anche un’altra caratteristica davvero molto importante, l’estrema resistenza di tubi di questa tipologia. In realtà la resistenza è importante anche dal punto di vista ambientale: un tubo che si rompe con difficoltà consente di evitare danni al terreno e di dover far fronte a lavori che potrebbero compromettere la sua salute. Ma la resistenza non offre solo questo. Consente infatti a coloro che si occupano di orti e di coltivazioni anche di evitare lo spreco di energie, risorse e ovviamente di soldi. Si tratta insomma di una soluzione che aiuta le realtà che coltivano anche ad evitare di spendere un’esagerazione per i loro impianti di irrigazione.