Il settore della progettazione impianti industriali sta prendendo sempre più in considerazione l’automazione, la realizzazione quindi di robot che sono in grado di comunicare al meglio tra di loro e quindi anche di cooperare, così che sia possibile ottenere una linea produttiva che lavora in modo del tutto autonomo, senza l’aiuto dell’uomo. In realtà non è proprio così, l’aiuto dell’uomo è comunque importante, quantomeno al fine di riuscire a controllare che tutto avvenga nel miglior modo possibile, ma è anche vero che questo controllo avviene oggi come oggi in modalità virtuale, tramite quindi altre tecnologie altrettanto all’avanguardia, che a loro volta collaborano con i robot.

Può sembrare fantascienza, può sembrare qualcosa di strano, difficile da comprendere e che può persino fare un po’ di paura, ma ormai è questa la realtà per la maggior parte delle industrie, specialmente ovviamente per quelle di maggiori dimensioni che hanno una domanda di prodotti crescente. Altrimenti come potrebbero anche solo pensare di rispondere in modo puntuale a questa domanda e senza commettere alcun tipo di errore! Si sta trasformando in realtà anche per le aziende di più piccole dimensioni, che magari scelgono di automatizzare inizialmente solo i processi in assoluto più complessi, problematici, che comportano i rischi maggiori, e che via via allargano l’automatizzazione anche agli altri settori mano a mano che il loro business cresce.

sistemi robotici automatizzati per le industrie non devono essere preconfezionati, questo è di fondamentale importanza, perché altrimenti c’è il rischio di uniformare le aziende senza garantire la soddisfazione di quelle che sono le loro specifiche esigenze. Dopotutto infatti ogni azienda, anche quelle che operano nello stesso identico settore, deve essere considerata come un universo a parte, del tutto diverso dagli altri, con attività ben precise, con regole uniche, con sistemi che gli altri neanche conoscono. Quindi la linea di macchine e robot deve essere calibrata proprio su queste caratteristiche, in modo da poter garantire per ogni azienda la possibilità di crescere, di migliorarsi, di mettersi sulla strada del successo nel minor tempo possibile. Le tempistiche infatti sono tutto nella società contemporanea in cui viviamo, una società che mette fretta, che è sempre in continuo movimento, che non lascia spazio a coloro che lavorano in modo lento e sin troppo semplice. Complessità, tecnologie all’avanguardia, robot fantascientifici, è di questo che le industrie di oggi hanno bisogno!

La progettazione degli impianti deve essere realizzata quindi in modo molto accurato, partendo ovviamente da uno studio di fattibilità e dalle considerazioni che l’azienda stessa esprime. Studio di fattibilità, progettazione e realizzazione di ogni elemento dell’impianto industriale devono essere seguite da una sola realtà, perché solo in questo modo è possibile ottenere il miglior lavoro possibile. Esistono in Italia delle realtà che sanno fare tutto questo, che sanno occuparsi di ogni dettaglio al meglio? Sì, per fortuna anche qui da noi in Italia esistono delle realtà di questa tipologia, che hanno anche ormai una lunga esperienza alle spalle e che grazie a questa esperienza sono state in grado di assumere le competenze necessarie per poter creare macchinari d’eccellenza.