Firenze è una tra le città d’arte più belle della Toscana e di tutta Italia, conosciuta a livello mondiale per il suo eccezionale patrimonio artistico, architettonico e culturale, una città che offre inoltre molte opportunità di studio e di lavoro. Proprio per questo motivo è una tra le città più ambite, dove molte persone decidono oggi di andare a vivere. Non stiamo parlando solo di coloro che sono nati a Firenze, ma di persone che a Firenze si trasferiscono per andare alla ricerca dell’opportunità perfetta per la loro carriera e per la loro famiglia. Proprio per questo motivo possiamo affermare che il mercato immobiliare di Firenze è riuscito a mantenersi attivo anche negli anni di crisi. Ma qual’è la situazione attuale del mercato immobiliare fiorentino? Cerchiamo di rispondere insieme a questa domanda.

Per quanto riguarda i prezzi dei beni immobili di Firenze, è difficile dare delle indicazioni esatte. Possiamo però affermare che i beni immobili in assoluto più costosi sono quelli situati in pieno centro storico, in zone particolarmente prestigiose della città. Spostandosi al di fuori del centro, è possibile arrivare a risparmiare anche il 50% su un immobile di pari metratura. Per risparmiare ulteriormente è necessario focalizzare la propria attenzione sui beni immobili un po’ più grandi. Sì, avete capito bene, capita spesso che sia possibile risparmiare a Firenze proprio sulle case di più grandi dimensioni, perché sono quelle in vendita ormai da molto tempo, che nessuno ha acquistato dato il loro iniziale prezzo eccessivo e che si stanno svalutando nel corso degli anni per riuscire a trovare un acquirente, vere e proprie opportunità insomma da cogliere al volo. Importante poi ricordare che un bene immobile in perfetto stato costa più di un bene che deve essere ristrutturato e che incidono sul prezzo anche i servizi. Se l’immobile si trova vicino alle scuole, a supermercati abbastanza grandi, agli ospedali, alle stazioni, allora il suo prezzo può essere abbastanza elevato. Prendiamo adesso in considerazione l’andamento delle compravendite. A quanto pare nel 2017 il mercato immobiliare fiorentino ha visto una crescita niente meno che dell’8%, con oltre 5000 transazioni.

È molto importante poi prendere in considerazione, per capire al meglio la situazione del mercato immobiliare fiorentino, l’andamento del turismo. Tra il 2017 e il 2018 il turismo in Toscana ha visto un aumento semplicemente incredibile. Pensate che sono state ben 46 milioni le persone che hanno deciso di pernottare in hotel o in altre tipologie di strutture ricettive. Altri 50 milioni di turisti hanno invece deciso di soggiornare in case private. Questo andamento così eccellente del turismo ha, come è ovvio che sia, delle ripercussioni positive anche sul mercato immobiliare, soprattutto per quanto riguarda la crescita dei prezzi. I prezzi dei beni immobili sono infatti cresciuti del 4%, con beni che vengono valutati da 2500 a 4500 euro al metro quadro.

Per il momento non sono stati resi noti i dati del 2018 del mercato immobiliare fiorentino, ma secondo gli esperti non dovrebbero essere molti diversi, un mercato insomma in continua crescita che è assolutamente quindi bene prendere in considerazione da tutti coloro che vogliono fare un eccellente investimento. Da ricordare che le case nel fiorentino possono essere considerate un investimento eccellente proprio per via del turismo: basta metterle in affitto anche per brevi periodi di tempo ai turisti in visita alla città, specialmente ai turisti stranieri, per riuscire ad ottenere un ottimo guadagno.

Articolo a cura della redazione di Immobiliare Magazine